Chi siamo

AIMIG – Associazione Amici Italiani del Museo d’Israele di Gerusalemme pone al centro delle sue attività la cooperazione culturale con l’Israel Museum di Gerusalemme su quattro linee guida principali:

  1. – favorire l’assegnazione di Borse di Studio a studenti italiani finalizzate allo svolgimento di Stage (Internship) presso il Museo; 
  2. – finanziare lo studio storico delle bellezze italiane presso lo Youth Wing (padiglione dedicato ai giovanissimi) per incrementare la cooperazione tra i piccoli ebrei e palestinesi su un comune linguaggio artistico/culturale;
  3. – promuovere ed integrare mostre di artisti italiani contemporanei in esposizioni personali o collettive presso l’ala di arte contemporanea del Museo; 
  4. – raccogliere i contributi per il restauro del padiglione italiano presso l’Israel Museum 

Lo scopo è coinvolgere in stage di perfezionamento giovani laureati italiani e studenti universitari di facoltà artistiche, che vogliano approfondire le loro conoscenze con un’esperienza moderna e stimolante, vivendo il museo non come un luogo distante e sconosciuto ma vivo e appassionante.  

L’Israel Museum di Gerusalemme è la più grande istituzione culturale del paese. Negli oltre 50 anni dalla sua fondazione ha raccolto, grazie alle donazioni di grandi mecenati, più di 500.000 oggetti d’arte divenendo uno dei musei più importanti del mondo, al 72° posto con circa 950.000 visitatori all’anno e una superficie comprensoriale vastissima. Dalla foto qui sopra riportata, ci si rende conto dell’ampiezza dei terreni coinvolti che accolgono lo Shrine of the Book contenente gli scritti di Kumran, risalenti all’epoca di Gesù Cristo, ritrovati nelle grotte sul Mar Morto. Una serie di circa 20 costruzioni che formano i vari padiglioni ed un enorme “Parco delle Sculture” (the Rose Garden) nel quale trovano posto grandissimi capolavori di Land Art. 

Un polo di eccellenza è lo Youth Wing aperto nel 1966 e dedicato ai giovanissimi, che ospita attività artistiche e sperimentali per bambini ed adulti; unico nel suo modello e nella tipologia delle attività. Offre ogni anno un’ ampia gamma di programmi a più di 100.000 bambini delle scuole di tutto il paese, con il duplice scopo di costruire un ponte tra il museo e il pubblico e di sviluppare l’educazione museale e la coesione sociale. Qui bambini ebrei e palestinesi giocano e lavorano insieme imparando così ad andare oltre le barriere culturali, sociali e religiose, coadiuvati dai loro genitori.

Il Consiglio

Il consiglio Aimig

Davide Blei
Presidente

Alessia Panella
Co-President

Manuela Schapira
Vice Presidente

Alberto Sabbadini
Presidente Onorario

Daniela Stefanelli
Tesoriere

Giselda Ancona
Consigliere

Paola Gradi
Consigliere

Iren e Stan Lipin
Consigliere

Michele Sesta
Consigliere

Myriam Volterra
Consigliere

IL ConsigliO ONORARIO

Alberto Sabbadini
Presidente Onorario

Lionel Ceresi
Consigliere Onorario

Arturo Schwarz
Consigliere Onorario

Sandra De Benedetti Bohm
Socio Onorario

Marilena Citelli Francese
Socio Onorario